Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Dinamica degli ecosistemi

Oggetto:

Ecosystem dynamics

Oggetto:

Anno accademico 2016/2017

Codice dell'attività didattica
MFN1489
Docenti
Prof. Consolata Siniscalco
Dott. Giorgio Buffa
Dott. Marco Isaia
Dott. Daniel Edward Chamberlain
Corso di studi
Laurea Magistrale in Scienze e Gestione Sostenibile dei Sistemi Naturali
Laurea Magistrale in Scienze dei Sistemi Naturali (SSN) D.M. 270
Anno
1° anno
Periodo didattico
Primo semestre
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
10
SSD dell'attività didattica
BIO/03 - botanica ambientale e applicata
BIO/07 - ecologia
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Lezioni facoltative e esercitazioni obbligatorie
Tipologia d'esame
Scritto ed orale
Prerequisiti
Conoscenze di base di ecologia generale.
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

Fornire le conoscenze fondamentali sui modelli e processi dell'ecologia animale in un'ottica che comprenda l'ecologia di popolazione, l'ecologia di comunità e l'ecologia evolutiva. Fornire una visione a scala sistemica del paesaggio inteso come mosaico di ecosistemi, con particolare riferimento alle reti ecologiche, alle dinamiche di evoluzione
dell'ecomosaico e alla sua formazione.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE
Comprensione olistica delle dinamiche ecosistemiche.

CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
Compresione delle dinamiche ecosistemiche con particolare riferimento alla conservazione della biodiversità animale e vegetalee alla gestioen degli ecosistemi.

AUTONOMIA DI GIUDIZIO
Basandosi sulle conoscenze acquisite e sull'analisi critica di casi studio presentati a lezione lo studente acquisisce capacità di valutazione autonoma.

ABILITÀ COMUNICATIVE
Capacità di interloquire con altre professionalità del campo, tramite l'acquisizione di un linguaggio ed una terminologia appropriata.

CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO
Iillustrazione delle teorie ecologiche,  dei metodi di analisi e analisi critica di casi studio.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

Test scritto (modulo Rolando), test orale (modulo Isaia), test orale che comprende anche l'esposizione del contenuto di un articolo scientifico scelto dallo studente e dal docente (modulo Siniscalco).

Oggetto:

Programma

Introduzione al corso. La teoria della nicchia ecologica: cenni storici. Gli esperimenti di Gause e la formulazione del principio di esclusione competitiva. Le equazioni di Lotka-Volterra. La nicchia multidimensionale di Hutchinson. La nicchia competitiva di Levins e MacArthur. Ampiezza e sovrapposizione di nicchia. Identità formale tra l'indice di ampiezza e quello di diversità di Shannon. La coesistenza interspecifica.
Segregazione da habitat e da nicchia: cince, crostacei cirripedi, Typha. L'ecologia evolutiva. Il ruolo della competizione interspecifica nel processo evolutivo. Niche
shift e character displacement nei fringuelli di Darwin. Esclusione competitiva alle Galapagos. La radiazione adattativa nei Drepanididae delle Hawaii. - Il genere Anolis
nelle Piccole Antille. Competizione interspecifica nei Gasteropodi del genere Hidrobia. La cornacchia Corvus corone e l'area di ibridazione alpina. La convergenza adattativa. Passeriformi del genere Ammodramus, mimidi, picidi, trochilidi. Ornitofauna europea vs. ornitofauna americana. Mammiferi placentati e marsupiali. La convergenza a livello di comunità. Alcidi del nord Europanord America. Mammiferi sotterranei. Uccelli delle praterie americane e della macchia mediterranea. Uccelli di torbiera. Convergenza ecologico-funzionale: bivalvi e tunicati. La coevoluzione. La sistematica filogenetica: nematodi e primati. Relazioni preda-predatore: i mesonichidi americani. Pesci pulitori: Labroides e Aspidontus. Automimetismo in Haplocromis burtoni. Parassitismo di cova. Mimetismo mulleriano e batesiano. Imenotteri e orchidee. La predazione: selettività, omeostasi e controllo della diversità. Esperimenti di Huffaker e Paine. Alci e lupi nella Royal Isle. Curve di
Holling. Le reazioni difensive delle prede: fuga, mobbing, risposte evasive, movimenti erratici, fronteggiare il predatore, costo della predazione. Caratteri aposematici e segnali di avvertimento. Ecologia di metapopolazione. Modellistica: modelli a due sottopopolazioni, modello di Levins e modelli spazialmente espliciti. Dinamica di popolazione e interazioni tra specie. La struttura spaziale delle popolazioni. Presenza
delle specie e disponibilità degli habitat. Rete di patches. Habitat loss e habitat fragmentation. I casi dello Strix occidentalis caurina e della Melitea cinxia. Ecologia comportamentale. La teoria dell'optimal foraging. Il teorema del valore marginale. Ottimizzazione riproduttiva in organismi marini. Selezione sessuale e mating types. La misurazione della diversità animale. Specie comuni e specie rare: curve di distribuzione (modelli statistici e biologici). Indici di diversità. Diversità tassonomica, funzionale, genetica. Diversità e valutazione ambientale. Misure di beta diversità.
Combinazione additiva della diversità. Censimenti-conteggi. Mappaggio dei territori, transetti lineari e punti di ascolto. Curve di contattabilità, algoritmi e softwares. Metodi di cattura, marcatura e ricattura. Lincoln-Petersen, Schnabel, Jolly-Saeber.
Popolazioni chiuse ed aperte. Mortalità, sopravvivenza, emigrazione permanente.  Variazioni di conteggio per gli uccelli. Analisi di vulnerabilità popolazionale. Catture di mammiferi: telesedazione, gabbie. Catture di uccelli: mist nets, clap nets e metodi vari. Catture di rettili, anfibi e invertebrati. Le marcature: anelli, marche e targhette. Collari e radiomarcatura. Alterazioni morfologiche permanenti e temporanee. Contrassegni naturali. La conservazione della biodiversità animale in pratica. Convenzioni e direttive internazionali. IUCN e le categorie di minaccia. Le liste rosse. La lista rossa dei vertebrati italiani. BirdLife International e le specie SPEC.
Specie carismatiche. Strategie adattative e conservazione. I prelievi animali: caccia e pesca. Depauperamento venatorio: stambecco, starna, rinoceronte, elefante
africano.

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

Sandro Lovari e Antonio Rolando. 2004. Guida allo studio degli animali in
natura. Bollati Boringhieri
Forman & Godron, 1996. Land mosaic



Oggetto:

Orario lezioni

Nota: Consultare la tabella degli orari pubblicata sull'apposita pagina.

Oggetto:

Note

Curriculum Ambienti e Adattamenti

Curriculum Sostenibilità Ambientale e Cooperazione

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 02/09/2016 08:54
Non cliccare qui!