Vai al contenuto principale

Profili Professionali

La Laurea in Scienze Naturali consente la formazione di figure professionali:

  • con approfondita conoscenza delle diverse componenti della natura e una buona pratica del metodo scientifico per l'analisi di fattori, processi e problemi riguardanti l'ambiente naturale e antropizzato
  • capaci di collaborare, con compiti tecnico-operativi, in attività di rilevamento, identificazione, analisi, ripristino e conservazione di ecosistemi naturali e antropizzati, in musei scientifici e centri didattici, nella localizzazione, valorizzazione e tutela dei beni ambientali
  • con adeguate competenze e strumenti per attività di educazione ambientale e didattica delle scienze naturali, per la comunicazione e l'informazione naturalistica.

I laureati in Scienze Naturali potranno trovare impiego:

  1. in collaborazione con altri professionisti, nei settori della programmazione, del controllo e del monitoraggio territoriale svolti dagli Enti Pubblici (ARPA e altri);
  2. in società di consulenza e studi professionali privati;
  3. nel campo della ricerca scientifica in enti pubblici e privati (CNR, Università, musei, giardini zoologici e botanici, acquari);
  4. nella pubblica amministrazione con compiti di gestione, programmazione, tutela e riqualificazione del patrimonio naturale;
  5. nel settore della didattica delle Scienze Naturali nei vari cicli di insegnamento pre-universitario.

L'approccio multi-scalare e storico-evoluzionistico che contraddistingue l'impianto formativo di questa laurea magistrale permetterà di formare una figura professionale, il Naturalista magistrale formato da SSN avrà competenze utilizzabili in ambienti più specialistici integrandosi in tessuti applicativi a carattere sia di ricerca e progettazione, sia di informazione e formazione scientifica. Potrà contribuire al trasferimento di conoscenze acquisite sul mondo naturale verso applicazioni di tipo tecnologico anche industriale. Nuovi materiali basati ad esempio su biomineralizzazioni, molecole (ad esempio coloranti basati su proteine fluorescenti) e biodegradazioni di composti tossici sono esempi di applicazioni tecnologiche che possono avvalersi di conoscenze naturalistiche interfacciate con approcci produttivi e di sviluppo industriale

I laureati della LM in Scienze dei Sistemi Naturali possono dirigere e collaborare in istituzioni pubbliche e private che sviluppano temi naturalistici o che ricercano applicazioni tecnologiche o transdisciplinari.

Possono operare in qualità di ricercatore o funzionari in giardini botanici, acquari, parchi e riserve naturali, musei scientifici, ecomusei, strutture di coordinamento per progetti di bio- e geoconservazione,
cooperative e società che si occupano di studi naturalistici;
- programmi di educazione e divulgazione naturalistica, associazioni ambientalistiche;
- editoria naturalistica scientifica.
Infine, gli istituti di ricerca pubblica o privata, in Italia o all'estero, possono offrire opportunità di impiego come ricercatore, a seguito di un terzo livello di formazione nelle scuole di dottorato.

L'obiettivo professionalizzante individuato dalla laurea ECAU consiste nella formazione del naturalista-etologo secondo JOBTEL o più genericamente zoologo/ ecologo specialista in comportamento. Per maggiori dettagli vedi http://www.atlantedelleprofessioni.it/Figure-professionali/Etologa-ed-Etologo

I laureati magistrali in Evoluzione del Comportamento Animale e dell'Uomo possono svolgere attività professionali e manageriali che richiedano il contributo di una figura di più ampia formazione culturale in ambito comportamentale e di elevato profilo professionale.
I laureati saranno competenti in tutti quei settori del lavoro e della ricerca dove si sente, e si sentirà in misura sempre crescente nel prossimo futuro, l'esigenza di avere professionisti di sistema con solide basi teoriche ed applicative nei campi del comportamento animale e dell'Uomo e delle loro interazioni in ambito naturalistico e non, come per esempio le aree protette e l'ambiente cittadino.

I laureati della LM ECAU possono operare come funzionari o con attività di consulenza autonoma presso istituzioni pubbliche e private che sviluppano temi in cui il comportamento animale e dell'Uomo è un elemento di valutazione dello stato ambientale, della elaborazione di piani territoriali, di piani di gestione e di conservazione faunistica.
In particolare i laureati potranno offrire la loro specifica professionalità in impieghi diversi quali:

  1. collaborazione con altri professionisti nei settori della programmazione, controllo e monitoraggio territoriale svolti dagli Enti pubblici (ARPA ed altri);
  2. in socieà di consulenza e studi professionali specializzati;
  3. nel campo della ricerca scientifica in enti pubblici e privati (CNR, Università, Musei, giardini zoologici e botanici, acquari;
  4. nella pubblica amministrazione con compiti di gestione, tutela e riqualificazione del patrimonio naturale.

I laureati potranno trovare impiego laddove sia necessario effettuare e redigere:

  • piani di salvaguardia e gestione della fauna selvatica
  • analisi della comunicazione non verbale nell'uomo
  • progetti di miglioramento delle condizioni di benessere degli animali domestici 
  • progetti di arricchimento ambientale degli alloggiamenti in zoo e allevamenti
  • progetti di gestione di fauna alloctona invasiva
  • consulenza nei centri che propongono terapie basate sulle interazione uomo-animale (pet therapy).

Il laureato del Corso di Laurea Magistrale in Scienze dei Sistemi Naturali potrà:

  • dirigere e collaborare in istituzioni pubbliche o private che sviluppano temi naturalistici o che ricercano applicazioni tecnologiche o transdisciplinari;
  • operare in qualità di ricercatore o funzionario in giardini botanici, acquari, parchi e riserve naturali, musei scientifici e ecomusei;
  • progettare e dirigere programmi di sviluppo nazionale e internazionale nell'ambito della conservazione e della gestione di aree di interesse naturalistico;
  • progettare interventi con individuazione di metodi e tecniche per la gestione del territorio;
  • collaborare in strutture di coordinamento di progetti nell'ambito della bio- e la geo-conservazione;
  • sviluppare programmi di educazione e comunicazione naturalistica;
  • collaborare in progetti di editoria naturalistica scientifica;
  • accedere alle procedure concorsuali per la formazione iniziale e l'accesso al ruolo docente per l'insegnamento nella scuola secondaria, ove siano stati acquisiti i crediti necessari per partecipare alle prove d'accesso ai percorsi di formazione del personale docente per le scuole secondarie di primo e secondo grado.

Competenze associate alla funzione:

Il laureato magistrale sarà in grado di gestire ed organizzare, anche in équipe con altri professionisti e in ambito internazionale, progetti destinati alla conservazione, gestione, tutela e valorizzazione delle risorse naturali. In relazione a ciò dovrà aver acquisito competenze che lo rendano in grado di:

  • valutare rischi e opportunità; scegliere tra opzioni diverse; prendere decisioni; agire con flessibilità; progettare e pianificare;
  • reperire, organizzare, utilizzare informazioni da fonti diverse per assolvere un determinato compito;
  • utilizzare il patrimonio lessicale ed espressivo secondo le esigenze comunicative nei vari contesti; redigere relazioni tecniche e documentare l'attività individuali e di gruppo relative a situazioni professionali;
  • utilizzare e produrre strumenti di comunicazione visiva e multimediale, anche con riferimento alle strategie espressive e agli strumenti tecnici della comunicazione.

Sbocchi occupazionali previsti (previo superamento di eventuali prove di ammissione):

  • Università ed Enti di Ricerca pubblici e privati;
  • Istituzioni del Ministro dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, del Ministero dei Beni Artistici e Culturali e del Ministero degli Esteri;
  • Organizzazioni a carattere ambientale, non-governative, governative e intergovernative;
  • Aziende ed organizzazioni professionali ed industriali operanti nel settore della gestione, conservazione e applicazioni delle risorse naturali.

Prosecuzione degli studi:

  • Dottorato di Ricerca
  • Master di 2° Livello
  • I laureati in possesso dei crediti previsti dalla normativa vigente potranno partecipare alle prove d'accesso ai percorsi di formazione del personale docente per le scuole secondarie di primo e secondo grado

Il Corso prepara alle professioni identificate dai codici Istat CP2011 e assimilabili:

  • Paleontologi (2.1.1.6.2)
  • Botanici (2.3.1.1.5)
  • Zoologi (2.3.1.1.6)
  • Curatori e conservatori di musei (2.5.4.5.3)

Ultimo aggiornamento: 06/11/2019 16:48
Location: https://naturali.campusnet.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!