Vai al contenuto principale
Oggetto:
Oggetto:

Erpetologia

Oggetto:

Herpetology

Oggetto:

Anno accademico 2024/2025

Codice attività didattica
SVB0174
Docenti
Massimo Delfino (Titolare)
Cristina Giacoma (Titolare)
Corso di studio
Laurea Magistrale in Scienze dei Sistemi Naturali (SSN) D.M. 270
Anno
2° anno
Periodo
Secondo semestre
Tipologia
A scelta dello studente
Crediti/Valenza
6
SSD attività didattica
BIO/05 - zoologia
GEO/01 - paleontologia e paleoecologia
Erogazione
Mista
Lingua
Italiano
Frequenza
Facoltativa
Tipologia esame
Orale
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

Lo scopo dell’insegnamento e quello di fornire le informazioni di base su:

- sistematica, origine ed evoluzione dei gruppi attuali di anfibi e di rettili (apodi, urodeli, anuri, testudinati, coccodrilli, lepidosauri);

- principali tratti morfologici dei gruppi trattati, con particolare attenzione al sistema scheletrico che consente di discutere e comprendere le prove paleontologiche che ne testimoniano l'origine e  l’evoluzione;

- fisiologia e riproduzione;

- erpetofauna Italiana;

-  tecniche di ricerca degli anfibi rettili in natura;

- problemi di conservazione dell’erpetofauna.

 


The main objectives of the course deal with basic information about:

- systematics, origin and evolution of the major extant groups of amphibians and reptiles Apoda, Urodela, Anura, Testudines, Crocodylia, and Lepidosauria;

- major morphological traits of these groups, with special reference to the skeletal system that allow us to discuss the fossil record that testifies their origin and evolution;

- physiology and reproduction;

- Italian herpetofauna;

- how to search for amphibians and reptiles in the field;

- problems of conservation of the herpetofauna.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Conoscenza e capacità di comprensione

Al termine dell’insegnamento lo studente saprà:

  • riconoscere i principali gruppi degli anfibi e rettili attualmente viventi;
  • riassumere le loro caratteristiche salienti, la loro origine ed evoluzione;
  • riconoscere le principali minacce per la sopravvivenza di questi organismi.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Nel corso delle escursioni lo studente avrà modo di osservare direttamente alcuni gruppi di anfibi e rettili e applicare le conoscenze acquisite durante le lezioni frontali.

Autonomia di giudizio

Lo studente sarà in grado di impiegare le basi teoriche acquisite per una valutazione autonoma delle strategie di ricerca più opportune nei diversi contesti e delle priorità di conservazione e quindi di partecipare attivamente ed autonomamente a progetti di monitoraggio e conservazione sviluppati, per esempio, dalla Società Erpetologica Italiana.

Abilità comunicative

Al termine di questo insegnamento lo studente sarà in grado di comunicare, in contesti sia professionali sia non professionali, i principali argomenti relativi alla storia evolutiva degli organismi studiati e di chiarire agli interlocutori quali problemi di conservazione li affliggono.

Capacità di apprendimento

Le conoscenze acquisite rappresentano uno strumento per ulteriori approfondimenti metodologici e di conoscenza finalizzati allo studio (incluso l’eventuale studio di dettaglio di piccoli gruppi non trattati) e alla conservazione degli anfibi e dei rettili.

 

Knowledge & Understanding

At the end of the course, the student is expected to

  • know the extant clades of amphibians and reptiles;
  • summarize their main characters, their origin and evolution;
  • identify the main treats to their long term survival.

Applying Knowledge & Understanding

While in the field, the student will be able to make direct observations of some European amphibians and reptiles and apply the knowledge acquired during the frontal lessons.

Making Judgements

Thanks to the knowledge acquired during the course, the student will be able to use the theoretical foundations acquired for autonomously deepen the study of smaller groups not discussed during the course, whereas the  knowledge of the Italian herpetofauna and its conservation problems could be used for contributing to monitoring and conservation projects as those carried out, for example, by the Italian Herpetological Society.

Communication Skills

At the end of the course, the student should be able to positively communicate, both at professional and popular level, the main topics related to the evolutionary history of the studies organisms and to clarify which conservation issues affect them.  

Learnig ability

The acquired knowledge represents a tool for further methodological and knowledge studies aimed at the conservation of amphibians and reptiles.

Oggetto:

Programma

Introduzione generale agli anfibi e rettili. Inquadramento sistematico, caratteri generali, morfologia scheletrica e origine (informazioni di carattere morfologico/paleontologico e molecolare a confronto) di: Lissamphibia (Apoda, Urodela, Anura), Testudines, Crocodylia, e Lepidosauria (Rhynchocephalia, "Lacertilia", Amphisbaenia, Serpentes). Cenni di fisiologia e strategie riproduttive. Adattamenti al salto e alla vita fossoria. Erpetofauna italiana. Aspetti di conservazione dell’erpetofauna.

General introduction to the amphibians and reptiles. Systematics, basic morphological characters, skeletal morphology and origin (comparison of morphological/palaeontological and molecular proxies) of: Lissamphibia (Apoda, Urodela, Anura), Testudines, Crocodylia, and Lepidosauria (Rhynchocephalia, "Lacertilia", Amphisbaenia, Serpentes). Generalities of physiology and reproduction strategies. Leap and fossorial strategies. Italian herpetofauna. Conservation issues.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Le lezioni saranno svolte in presenza.

L’insegnamento si articola in 32 ore di lezioni frontali e 50 ore di escursioni per le quali si auspica una notevole interazione tra gli studenti e i docenti.

Le lezioni frontali di Erpetologia verranno erogate in presenza nelle aule del DBIOS. Non sono previste obbligatorietà di frequenza alle lezioni e alle escursioni, tuttavia, considerata la rilevanza delle attività sul campo per la formazione del Naturalista, si suggerisce fortemente di partecipare ad almeno parte delle escursioni. Queste ultime consisteranno verosimilmente in almeno una escursione di un giorno in Piemonte e in una escursione di circa una settimana fuori regione (generalmente in Sardegna o Croazia, ma possono essere valutate mete alternative in relazione agli interessi di partecipanti).

La partecipazione all'escursione fuori regione sarà consentita solo a coloro che hanno seguito almeno il 75% delle lezioni frontali.

 

The lessons will be held in person. 32 hours of formal in‐class lecture time and 50 hours of field excursions. 

Despite the fact that none of these is mandatory, it is warmly suggested to attend at least part of the excursions because of the relevance of field activities for the Naturalist.

Participation in the excursion outside the region will only be allowed to those who have attended at least 75% of the frontal lessons.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

Gli esami si svolgeranno in presenza (non a distanza).

Esame orale standard (massimo 3 domande principali) con eventuale identificazione di preparati macroscopici (a secco o in liquido). Voto espresso in 30/30. Durante la prova orale verrà verificata la conoscenza dei gruppi viventi di anfibi e rettili e la congruenza delle competenze acquisite in relazione agli obiettivi formativi previsti.

Exams will be held in person (not online).

The course grade is determined on the basis of a standard oral examination (max 3 questions), with the possible identification of macroscopic specimens (dry or wet preserved). Grades are given on the basis of 30 points.

 

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

Agli studenti viene fornito il materiale utilizzato per le lezioni (slides) che funge da supporto e guida allo studio e alla preparazione all'esame.

Testi per approfondimento (non indispensabili):

- Pough F.H., Andrews R.M., Cadle J.E., Crump M.L., Savitzky A.H. & Wells K.D., 2001. Herpetology, Second Edition. Prentice Hall, Upper Saddle River, NJ, xii + 612 pp.

- Zug G.R., Vitt L.J. & Caldwell J.P., 2001. Herpetology. An introductory biology of amphibians and reptiles. Second Edition. Academic Press, San Diego, California, 630 pp.

- Sindaco R., Doria G., Razzetti E. & Bernini F. (eds), 2006. Atlante degli Anfibi e dei Rettili d'Italia / Atlas of Italian Amphibians and Reptiles. Societas Herpetologica Italica, Edizioni Polistampa, Firenze, 789 pp.

- Lanza B., Andreone F., Bologna M.A., Corti C. & Razzetti E. (Eds.), 2007. Fauna d’Italia, Vol. XLII, Amphibia. Calderini, Bologna, XI + 537 pp.

- Corti C., Capula M., Luiselli L., Razzetti E. & Sindaco R. (Eds.), 2011. Fauna d’Italia, Vol. XLV, Reptilia. Calderini, Bologna, XII + 869 pp.

- Di Nicola M.R., Cavigioli L., Luiselli L. & Andreone F., 2021. Anfibi & rettili d'Italia. Nuova edizione aggiornata. Belvedere (Latina).

Si suggerisce di iscriversi (gratuitamente) alla mailing list della Societas Herpetologica Italica:

http://www-9.unipv.it/webshi/

The slides shown during the course and regularly provided to the students represent the basic material for the preparation of the exam. Suggested literature for extra information: 

 

- Pough F.H., Andrews R.M., Cadle J.E., Crump M.L., Savitzky A.H. & Wells K.D., 2001. Herpetology, Second Edition. Prentice Hall, Upper Saddle River, NJ, xii + 612 pp.

- Zug G.R., Vitt L.J. & Caldwell J.P., 2001. Herpetology. An introductory biology of amphibians and reptiles. Second Edition. Academic Press, San Diego, California, 630 pp.

- Sindaco R., Doria G., Razzetti E. & Bernini F. (eds), 2006. Atlante degli Anfibi e dei Rettili d'Italia / Atlas of Italian Amphibians and Reptiles. Societas Herpetologica Italica, Edizioni Polistampa, Firenze, 789 pp.

- Lanza B., Andreone F., Bologna M.A., Corti C. & Razzetti E. (Eds.), 2007. Fauna d’Italia, Vol. XLII, Amphibia. Calderini, Bologna, XI + 537 pp.

- Corti C., Capula M., Luiselli L., Razzetti E. & Sindaco R. (Eds.), 2011. Fauna d’Italia, Vol. XLV, Reptilia. Calderini, Bologna, XII + 869 pp.

- Di Nicola M.R., Cavigioli L., Luiselli L. & Andreone F., 2021. Anfibi & rettili d'Italia. Nuova edizione aggiornata. Belvedere (Latina).

Subscribe for free to the mailing list of the Societas Herpetologica Italica:

http://www-9.unipv.it/webshi/



Oggetto:

Note

- INIZIO DELLE LEZIONI: verranno comunicate nelle settimane precedenti 

 

- SE INTERESSATI ISCRIVERSI ALL'INSEGNAMENTO SU CAMPUSNET

 

- Indicazioni più precise relative a Modalità di insegnamento e Modalità di verifica dell'apprendimento potranno essere fornite solo in prossimità dell'inizio delle lezioni.

Oggetto:

Orario lezioniV

GiorniOreAula
Lunedì14:00 - 16:00Aula Istologia Palazzo Campana
Mercoledì14:00 - 16:00Laboratori Direzione Funzioni Assistenziali

Lezioni: dal 04/03/2024 al 31/05/2024

Nota: Lunedì: Aula Istologia, Palazzo Campana
Mercoledì: Aula ...; Polo Teologico

Registrazione
  • Aperta
    Apertura registrazione
    01/09/2023 alle ore 00:00
    Chiusura registrazione
    31/07/2024 alle ore 23:55
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 12/06/2024 14:01
    Location: https://naturali.campusnet.unito.it/robots.html
    Non cliccare qui!