Vai al contenuto principale
Oggetto:
Oggetto:

Biologia marina

Oggetto:

Marine biology

Oggetto:

Anno accademico 2024/2025

Codice attività didattica
MFN0724
Docenti
Livio Favaro (Titolare)
Rocco Mussat Sartor (Titolare)
Nicola Nurra (Titolare)
Marco Battuello (Titolare)
Corso di studio
Laurea Triennale in Scienze Naturali D.M. 270
Anno
3° anno
Periodo
Secondo semestre
Tipologia
A scelta dello studente
Crediti/Valenza
4
SSD attività didattica
BIO/05 - zoologia
Erogazione
Mista
Lingua
Italiano
Frequenza
Facoltativa
Tipologia esame
Orale
Prerequisiti

Conoscenze di chimica, fisica, botanica sistematica, zoologia sistematica, fisiologia vegetale ed animale, ecologia. Il corso è fortemente consigliato agli studenti che frequentano il terzo anno.
Fundamental knowledge in chemistry, physics, systematic botany, systematic zoology, vegetal and animal physiology, ecology.

Propedeutico a

Laurea Magistrali o di Dottorato relativi all'ambiente marino. Lo studente acquisisce conoscenze utilizzabili in campo lavorativo (aree protette, operatori nella protezione ambientale, ecoturismo, corsi per operatori subacquei, etc.)
Master's degree or PhD courses concerning the marine habitat. The student obtains knowledge useful for the job market (MPAs, environmental protection, ecotourism, courses for divers, etc.)

Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

Conoscere l'ambiente marino attraverso l'analisi dei principali parametri chimico-fisici che lo caratterizzano e le componenti floristiche e faunistiche che lo popolano. Riconoscere ed apprezzare la biodiversità mediterranea attraverso lo studio delle principali e peculiari biocenosi, delle specie alloctone, delle specie rare e/o protette. Conoscere i rapporti intra ed interspecifici che si instaurano tra le specie marine ed i comportamenti che li rendono possibili. Conoscere i fattori di disturbo (antropici) e comprenderne gli effetti su biocenosi e specie.

To be able to know the marine environment analyzing the main characterizing physical-chemical parameters and the vegetal and animal organisms which live in it. To recognize and appreciate the marine biodiversity studying the main and typical biocoenoses, the allochthonous species, the rare and / or protected species. To know the intra or interspecific relationship among marine species and the behaviour which makes it possible. To know the causes of alteration, due to man action, and to understand their effects on biocoenoses and species.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Conoscenza e capacità di comprensione

Al termine dell’insegnamento lo studente dovrà essere capace di:

  • Comprendere i concetti di base della materia.
  • Riconoscere i principali taxa marini e le loro esigenze in relazione all'utilizzo proficuo dell'ambiente.
  • Distinguere le principali biocenosi marine, come monitorarle e studiarle.
  • Conoscere i complessi rapporti che legano tra loro le specie e queste con l'ambiente occupato.
  • Conoscere le principali normative che regolano la protezione di ecosistemi e specie marine.
  • Utilizzare un appropriato linguaggio specialistico.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Al termine dell'insegnamento, lo studente saprà utilizzare correttamente i concetti teorici come strumento esplicativo dei principali fenomeni marini. Sarà in grado di distinguere le specie vegetali e animali caratteristiche esclusive per ogni biotopo marino, di conoscere i legami operanti tra le popolazioni, di gestire raccolta e analisi dati delle diverse categorie ecologiche studiate utilizzando un appropriato linguaggio tecnico-scientifico.

Autonomia di giudizio

Lo studente dovrà acquisire autonomia nel riconoscere i principali gruppi botanici e zoologici marini e nel saperli collocare nei differenti ambienti descritti. Dovrà inoltre essere capace di raccogliere, interpretare e rielaborare dati scientifici in ambito zoologico marino (bioacustica) e oceanografico. 

Abilità comunicative

Lo studente dovrà essere in grado di presentare le conoscenze teorico/pratiche acquisite con una terminologia appropriata alla disciplina.

Knowledge and understanding

At the end of teaching, the student will be able to:

  • Acquire expertise concerning the fundamentals of the matter.
  • Identify the main marine taxa and how they use their habitat.
  • Recognize the main marine biocenoses, how monitoring and studying them.
  • Know the complexity of the relationship among species and between species and habitat.
  • Know the main regulations governing the protection of ecosystems and marine species.
  • Use an appropriate technical terminology.

Applying knowledge and understanding

At the end of the course, the student will be able to correctly use the theoretical concepts to explain the main marine phenomena. It will be able to distinguish the plant and animal species exclusive for each marine biotope, to know the working links between populations, to manage data collection and analysis of the different ecological categories studied using an appropriate technical-scientific language. 

Autonomy of Judgement

The student should gain autonomy in recognizing the main marine botanical and zoological groups and being able to place them in the different environments described. He should also be able to collect, interpret and reprocess scientific data in marine zoology (bioacoustics) and oceanography.

Communication Skills

The student should be able to present the theoretical/practical knowledge acquired with a terminology appropriate to the discipline.

Oggetto:

Programma

  • Introduzione alle scienze marine. Oceanografia fisica: parametri chimico-fisici delle acque marine. Monitoraggio dei parametri chimico-fisici. (2 h)
  • Oceanografia dinamica: correnti, maree e moto ondoso. Circolazione oceanica. Circolazione nel Mar Mediterraneo. Genesi e biogeografia del Mar Mediterraneo. (2 h)
  • Sistemi a fanerogame marine. Biologia ed ecologia di Posidonia oceanica. Ecosistema prateria. Biocenosi a posidonia e comunità associata. (2 h)
  • Monitoraggio dei sistemi a fanerogame marine. Descrittori principali in-situ e in laboratorio. Valutazione dello stato di conservazione di una prateria di Posidonia oceanica. (2 h)
  • Introduzione alle tre categorie ecologiche: plancton, benthos e necton. Il pleuston, il neuston e l’hyperbenthos. Adattamento al galleggiamento degli organismi planctonici. Classificazione plancton: batimetrica, neritico e pelagico, autotrofo ed eterotrofo, oloplancton e meroplancton, dimensionale. Principali gruppi fitoplanctonici. (3h)
  • Zooplancton: distribuzione orizzontale su larga scala, migrazioni nictemerali e stagionali. Principali gruppi e loro trofismo. Marine Strategy e monitoraggio ambientale. Campionamento. Casi studio (Impianto offshore OLT LNG Toscana e Costa Concordia) e analisi in laboratorio. Inquinamento acuto e cronico, serie storiche. (2h)
  • Ecologia del plancton. Produzione primaria e secondaria. (3h)
  • Caratteristiche degli organismi bentonici. Classificazione del benthos. Posizione, trofismo, movimento, rapporto con il substrato. Concetto colonialità, aggregazioni, gregarismo. Simbiosi: significato ed esempi. (2h)
  • Zonazione di fondi mobili e duri: concetto di biotopo (piano), adlitorale, sopralitorale, mesolitorale, circalitorale e loro principali biocenosi in Mediterraneo. Zonazione profonda. (2h)
  • Bioconcrezioni in ambiente mediterraneo. Biomonitoraggio di fondo mobile e duro. (2h)
  • Necton: caratteristiche generali. Nuoto. Condroitti: Struttura. Riproduzione. Osteitti: Forme. Ambienti. Riproduzione. Adattamenti. Migrazioni pesci (tonni, anguille, salmoni). (2h)
  • Introduzione ai mammiferi marini: adattamenti e fisiologia. Sirenidi e Carnivori. Tartarughe marine. (2h)
  • Ucelli marini: evoluzione e adattamenti. La conservazione degli Sfenisciformi. (2h)
  • Fondamenti di bioacustica marina. Strumenti, software e tecniche di analisi dei segnali acustici. (2h)
  • Tecnicniche di monitoraggio dei vertebrati marini. (2h)

  • Introduction to marine science. Physical oceanography: chemical and physical parameters of the marine waters. Monitoring of chemical and physical parameters. (2 h)
  • Dynamic  oceanography: currents, tides and wave dynamics. Ocean and Mediterranean circulation. Genesis of the Mediterranean Sea. Biogeography in Mediterranean Sea. (2 h)
  • Seagrass systems. Biology and ecology of Posidonia oceanica. Meadows ecosystem. Posidonia biocoenosis and associated organisms. (2 h)
  • Monitoring of seagrass systems. Main descriptors. Evaluation of the conservation status of a Posidonia oceanica meadow. (2 h)
  • Introduction to the main marine ecological groups: plankton, benthos and necton. Pleuston, neuston and hyperbenthos. Planktonic organisms: how to float? Plankton classification: bathymetric, neritic and pelagic, autotrophic and heterotrophic, holoplankton and meroplankton, dimensional. Main phytoplankton groups (2h).
  • Zooplankton: large-scale distribution, nycthemeral and seasonal migration. Taxonomy and feeding habits. Marine Strategy and environmental assessment. Sampling, case studies (Off-shore plant OLT LNG Toscana and Costa Concordia shipwreck) and laboratory analysis. Acute and chronic pollution, historical series (2h).
  • Plankton Ecology. Primary and secondary production (2h).
  • Benthic organisms. Classification: Position, trophism, movement, relationship with the substrate. Coloniality, aggregation, gregarious animals. Symbiosis: meaning and examples (2h).
  • Subdivision of hard and soft bottoms: concept of biotope (plan), adlittoral, supritorittoral, mesolittoral, circalittoral and their main biocoenoses in the Mediterranean. Deep waters (2h).
  • Bioconstructions in Mediterranean Sea. Biomonitoring of mobile and hard bottom (2h).
  • Necton: general characteristics. Swimming. Chondrichthyes: Structure, reproduction, principal species. Osteichthyes: shape, habitat, reproduction. Capacity to adapt. Main Orders. Fish migration (tuna, eel, salmon) (2h).
  • Introduction to marine mammals: Adaptations and physiology. Sirenia and Carnivora. Sea turtles (2h).
  • Principles of marine bioacoustics. Instruments, software and techniques for analyzing acoustic signals (2 h).
  • Cetaceans: Evolution and vocal communication. Vocal learning. Echolocation (3 h).
  • Sphenisciformes: Evolution and vocal communication. Vocal repertoires. Ecological drivers to vocal complexity (3 h). 
Oggetto:

Modalità di insegnamento

L’insegnamento si articola in 32 ore di didattica frontale. È completato da seminari e attività in cui vengono applicate le competenze acquisite. Il calendario delle lezioni, come anche il materiale di supporto alle lezioni (i.e. presentazioni powerpoint) sono disponibili sulla piattaforma e-learning di Moodle di Scienze Naturali. 

Teaching is organized in 32 hours/student of frontal lessons, seminars and practicals. The calendar of teaching activities and the teaching supporting materials (i.e. slides) can be downloaded from the educational material available on the Moodle e-learning platform. Frequency to in-class lessons is optional but recommended.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'esame consiste in una prova orale mirata a verificare le conoscenze acquisite, utilizzando il lessico specialistico. La prova avrà una durata di circa 30 minuti. Il voto verrà espresso in trentesimi.

Gli esami si svolgono in presenza.

An oral test will verify the learning using proper zoological terminology to assess acquired knowledge. The test will last approximately 30 minutes. The final mark will be expressed in thirtieths.

Exams are held in person.

Oggetto:

Attività di supporto

Ove possibile, si prevede un'escursione conclusiva del corso nel mese di giugno 2024. Ci premureremo di fornire ulteriori dettagli agli studenti durante il corso.

Whether possible, a field excursion will take place in June 2024.

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

  • Danovaro R., 2022. Biologia marina: diversità e funzionamento degli ecosistemi marini. UTET Università 
  • Castro P. & M. Huber, 2018. Marine biology. McGraw-Hill
  • Cognetti G., Sarà M. & Magazzù G., 2002. Biologia Marina, Calderini
  • Castellani C., Edwards M., 2017. Marine Plankton: A practical Guide to Ecology, Methodology and Taxonomy. Oxford University Press. ISBN:978-0-19-923326-7. DOI:10.1093/acprof:oso/9780199233267.001.001. 704 pp.
  • Au W., Hastings M.C., 2008. Principles of Marine Bioacoustics. Springer-Verlag, New York. ISBN: 978-0-387-78364-2
  • Guida al riconoscimento del plancton dei mari italiani. ICRAM. Scaricabile gratuitamente dal sito: https://www.isprambiente.gov.it/it/pubblicazioni/manuali-e-linee-guida/guida-al-riconoscimento-del-plancton-dei-mari
  • http://www.atlantezoolinv.unito.it/

  • Danovaro R., 2013. Biologia marina. Città Studi
  • Castro P. & M. Huber, 2018. Marine biology. McGraw-Hill
  • Cognetti G., Sarà M. & Magazzù G., 2002. Biologia Marina, Calderini
  • Castellani C., Edwards M., 2017. Marine Plankton: A practical Guide to Ecology, Methodology and Taxonomy. Oxford University Press. ISBN:978-0-19-923326-7. DOI:10.1093/acprof:oso/9780199233267.001.001. 704 pp.
  • Au W., Hastings M.C., 2008. Principles of Marine Bioacoustics. Springer-Verlag, New York. ISBN: 978-0-387-78364-2 
  • Guida al riconoscimento del plancton dei mari italiani. ICRAM. Scaricabile gratuitamente dal sito: https://www.isprambiente.gov.it/it/pubblicazioni/manuali-e-linee-guida/guida-al-riconoscimento-del-plancton-dei-mari
  • http://www.atlantezoolinv.unito.it/


Oggetto:

Insegnamenti che mutuano questo insegnamento

Oggetto:

Orario lezioniV

Nota: L'orario degli insegnamenti a scelta viene pubblicato negli avvisi sulla Home Page.

Registrazione
  • Aperta
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 12/06/2024 14:01
    Location: https://naturali.campusnet.unito.it/robots.html
    Non cliccare qui!