Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Paleopatologia N8088

Oggetto:

Anno accademico 2008/2009

Docenti
Prof. Ezio Fulcheri
Dott. Rosa Boano
Corso di studi
Laurea Triennale in Scienze Naturali
Anno
2° anno
Periodo didattico
Quarto Trimestre
Tipologia
A scelta dello studente
Crediti/Valenza
4 crediti
SSD dell'attività didattica
BIO/08 - antropologia
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

Il corso intende fornire allo studente gli elementi di valutazione morfologica dei resti umani antichi,normali o patologici, provenienti da siti archeologici.
Il corso si prefigge di indicare i rapporti tra uomo e malattia nel corso della storia e delle interazioni con l'ambiente, nel contesto di popolazioni storiche e preistoriche.
Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Lo studente deve essere in grado di:
*riconoscere e distinguere i resti umani dai resti animali.
*identificare e riconoscere le strutture normali dello scheletro umano al fine di determinare il sesso e l’età di morte dei soggetti
*orientarsi nella tipologia delle sepolture e nel contesto archeologico ove lo scavo è stato condotto
*riconoscere e valutare le modificazioni tafonomiche e deposizionali che hanno modificato lo scheletro nel corso degli anni
* identificare e descrivere lesioni elementari patologiche dell’osso.
*identificare ed analizzare lesioni dubbie o di più difficile diagnosi impostando altresì un corretto algoritmo di interventi e consulenze specialistiche per pervenire alla diagnosi.

Fondamentalmente lo studente deve applicare il metodo dell'osservazione ed i procedimenti logici delle metodologie di indagine al fine di risolvere quesiti semplici relativamente alla tipologia di lesioni patologiche ed alle caratteristiche fisiche della popolazione in esame.

Oggetto:

Programma

Vedi file allegato nel materiale didattico

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:


1) Alciati G., Fedeli M., Pesce Delfino V.. La malattia dalla preistoria all’età antica. Biblioteca di Cultura Moderna Laterza, Laterza, Bari 1987.

2) Doro Garetto T., Fulcheri E., Gerbore R., Prono G. - Manuale di Antropologia Archeologica. Civico Museo Archeologico e di Scienze Naturali F. Eusebio di Alba - Universita' degli studi di Torino, Alba, 1985.

3) Doro Garetto T., Fulcheri E., Crovella S.: Manuale di Antropologia dentaria. Civico Museo Archeologico e di Scienze Naturali F. Eusebio di Alba, Alba 1991.

4) Fulcheri E., Rabino Massa E.: Lo studio paleopatologico di resti umani. In Pacciani E., Borgognini Tarli., I resti umani nello scavo archeologico, metodiche di recupero e studio. Cap 8, Edizioni CNR 1993.

5) Grilletto R.. Il mistero delle mummie - "dall'antichità ai nostri giorni attraverso il tempio e lo spazio" ed. Grandi Tascabili ecconomici Newton.

6) Grmek M.. Le malattie all’alba della civiltà occidentale. Il Mulino, Milano 1983.

7) Daglio C. "La medicina dei faraoni. Malattie, ricette e superstizioni, della farmacopea egizia" Ed. Ananke, Torino 1998

8) Grilletto R., Cradesi E., Boano R., Fulcheri E. Il vaso di pandora. Paleopatologia: un percorso tra scienza, storia e leggenda. Ananke, Torino, 2004



Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 29/09/2009 15:42
Non cliccare qui!