Evoluzione del comportamento/Ethology

 

Evolution of behavior

 

Anno accademico 2018/2019

Codice attività didattica
MFN1532/INT0854
Docenti
Prof. Cristina Giacoma (Titolare del corso)
Dott. Marco Gamba (Titolare del corso)
Corso di studio
Laurea Magistrale in Evoluzione del Comportamento Animale e dell'Uomo (ECAU) D.M. 270
Anno
1° anno
Periodo didattico
Primo semestre
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
12
SSD attività didattica
BIO/05 - zoologia
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Lezioni facoltative e esercitazioni obbligatorie
Tipologia esame
Orale
Prerequisiti
  • Italiano
  • english

Zoologia
Genetica
Primatologia
Biologia delle popolazioni umane
 
 

Obiettivi formativi

  • Italiano
  • english

Il corso si prefigge lo scopo di fornire le conoscenze di base e metodologiche per lo studio del comportamento animale in un'ottica evolutiva. L'Etologia studia il comportamento degli animali e dell'Uomo per descrivere le cause prossime e le cause ultime del comportamento. Il corso forma gli studenti allo studio di questi argomenti attraverso i risultati degli studi provenienti dalla ricerca di base e dalla ricerca applicata. Tra gli argomenti trattati vi sono i meccanismi biologici ormonali e neuronali che sostengono lo sviluppo e le manifestazioni dei diversi comportamenti, l'evoluzione del comportamento e della comunicazione sociale, con particolare attenzione al comportamento riproduttivo ed ai segnali utilizzati nella comunicazione intra-specifica e inter-specifica (chimica, visiva o acustica) in anfibi, primati, uccelli e
cetacei. Il corso evidenzia l'importanza di un approccio integrato e forma all'analisi del fenomeno biologico sia da un punto di vista delle cause prossime, sia da un punto di vista delle cause ultime e storiche. Allo studente saranno forniti gli elementi per raccogliere questi dati in natura e in campo, per analizzare i dati comportamentali, Verranno approfonditi particolarmente i metodi di analisi acustica.

 

Risultati dell'apprendimento attesi

  • Italiano
  • english

Conoscenze di base e avanzate nel campo delle tematiche fondamentali di evoluzione biologica, di comunicazione, di comportamento e di adattamento all'ambiente naturale. Padronanza dei principali metodi di indagine etologica per lo studio del comportamento animale e dell'uomo, incluso lo studio dei segnali acustici, dei repertori vocali e comportamentali. Capacità di riflessioni critiche sulle principali problematiche etozoologiche dall'analisi della letteratura sul comportamento animale.  Capacità di illustrare con chiarezza e terminologia appropriata le tematiche etologiche apprese.

 

Programma

  • Italiano
  • english

Etologia (5 CFU) Lo specifico etologico culturale e metodologico- Etogramma, analisi comparata e filogenetica. Basi genetiche del comportamento. Basi neurologiche del comportamento - Basi endocrine del comportamento - Ontogenesi del
comportamento.

Comunicazione  (6 CFU) -  Cos'è la Comunicazione? Segnali onesti - segnali convenzionali  - ritualizzazione.  L'onda sonora, Il processo fonatorio,  La fonazione in un'ottica comparata,  Il canto degli uccelli (vocali learning, dialetti, cenni di neurobiologia) -  La comunicazione acustica e selezione  sessuale negli anfibi - Vocal learners e non-vocal learners - Strumenti e tecniche per la registrazione del suono (Storia, approcci) Il repertorio vocale - I primati che cantano - Dalle vocalizzazioni al linguaggio -  L'analisi acustica (Hands-on) - La comunicazione chimica e la comunicazione tattile - La comunicazione visiva - Evoluzione della Comunicazione -

Etica - (1 CFU) Breve storia delle riflessione sugli aspetti morali delle relazioni umani/animali; l'etica animale del XX secolo - La questione della mente animale e la sua rilevanza per l'etica; obiezioni allo studio della mente animale e repliche - Il benessere animale: profilo storico e definizione scientifico/concettuale; aree di applicazione del benessere animale; antropomorfismo critico e benessere animale.  Il caso della sperimentazione biomedica sugli animali; il metodo delle 3R; il Refinement e la nozione di "arricchimento"; brevi cenni sulla normativa sulla sperimentazione e il benessere animal.

 

Modalità di insegnamento

  • Italiano
  • english

L'insegnamento si articola in 88 ore di didattica frontale. E' completato da seminari e attività in cui vengono applicate le competenze acquisite. Il calendario delle lezioni, come anche il materiale di supporto alle lezioni (i.e. presentazioni powerpoint) sono disponibili sulla piattaforma e-learning di moodle di Scienze Naturali. La frequenza alle lezioni frontali non è obbligatoria, ma fortemente consigliata.

 

Modalità di verifica dell'apprendimento

  • Italiano
  • english

L'esame consiste in una prova orale che consta di 5-7 domande.  Vengono solitamente proposte allo studente 2-3 domande su aspetti fondanti dell'Etologia, 1 domanda sugli aspetti di etica nello studio del comportamento, e 3 domande su Evoluzione della Comunicazione. Nelle domande, oltre all'enunciazione e descrizione dei principi teorici, si richiede anche un esempio o un'applicazione della teoria descritta. Con queste domande s'intende quindi valutare, sia la comprensione dei principi fondamentali dello studio del comportamento, sia la capacità dello studente di applicare a casi reali quanto descritto in teoria. Il voto, espresso in 30esimi con 18 il valore minimo per essere promossi, è il risultato di quanto espresso nelle varie domande d'esame.  In ciascuno dei due periodi di esame previsti dal calendario (Gennaio-Febbraio-Marzo; Giugno-Luglio-Settembre) vengono fissate almeno due appelli. Gli studenti sono tenuti ad iscriversi  seguendo la procedura di Ateneo.

 

 

Testi consigliati e bibliografia

For Etologia/Ethology:
Alcock J., 2009. Animal Behavior, Ninth Edition, Sinauer.
Alcock J., 2007. ETOLOGIA un approccio evolutivo teza edizione italiana condotta sulla ottava edizione americana ISBN 978-8808-0-6799-9 Zanichelli
Manning A., Stamp Dawkins M., 2003. Il compor-tamento animale. Bollati
Boringhieri (tutti i capitoli) Campan R., Scapini F., 2005. Etologia. Zanichelli.
Research material:
BYRNE, R. (1998) The thinking Ape. Oxford Univ. Press (1ª ediz. 1994)
DAWKINS, R. (1994). Il Gene Egoista. Oxford Univ. Press.
HAHN, M.E.; HEWITT, J.K.; HENDERSON, N.D.& BENNO, R.(1990).
Developmental behavior genetics. Neural, biometrical and evolutionary
approaches. Oxford Univ. Press
LEWONTIN, R.C.; ROSE, S. & KAMIN, L.J.(1984). Not in our genes.
Pantheon Books.
PLOMIN, R.; DeFRIES, J.C.; McCLEARN, G.E. &RUTTER, M. (1997)
Behavioral Genetics. Freeman& Co. 1° edizioni inglese.
For Evoluzione della comunicazione/Evolution of communication, as research materials:
Bradbury, J. W. & Vehrencamp, S. L. 1998. Principles of animal
communication. Sinauer Associates.
Maynard Smith, J. & Harper, D. G. C. 2003. Animal signals. Oxford
University Press.
Manning, A. & Stump Dawkins, M. 2012. Introduction to Animal Behaviour
(6th). Cambridge University Press.
Alcock, J. 2007. Etologia. Zanichelli.
Davies, N. B. & Krebs, J. R. 1993. An Introduction to Behavioural Ecology.
Wiley-Blackwell.
Hauser, M. D. 1996. The Evolution of Communication. Harvard University
Press.
Owings, D. H. & Morton, E. S. Animal Vocal Communication: A New
Approach. Cambridge University Press.
Catchpole, C. K. & Slater, P. J. B. 2008. Bird song: Biological Themes and
Variations. Cambridge University Press.
For Etica/Ethics:
Fraser D., 1999, «Animal ethics and animal welfare science: bridging the
two cultures», Applied Animal Behaviour Science, 65, 171-189
Mendl M. & Paul E.S., 2004,«Consciousness, emotion and animal welfare:
insights from cognitive science», Animal Welfare, 13, S17-25
Pollo S., 2007, «Animal Welfare, Animal Minds and Animal Individuality»,
in Human and non-human animals interaction: contextual, normative and
applicative aspects, a cura di A.
Vitale, G. Laviola, A. Manciocco e W. Adriani (a cura di), Rapporti Istisan
7/40, Istituto Superiore di Sanità, Roma, 2007, pp. 95-101
Rennie A.E. & Buchanan Smith H., 2006a, «Refinement of the use of nonhuman
primates in scientific research. Part I: the influence of humans»,
Animal Welfare, 15, 203-213
Rennie A.E. & Buchanan Smith H., 2006b, «Refinement of the use of non human primates in scientific research. Part II: housing, husbandry and
acquisition», Animal Welfare, 15, 215-238
Rennie A.E. & Buchanan Smith H., 2006c, «Refinement of the use of non-human
primates in scientific research. Part III: refinement of procedures»,
Animal Welfare, 15, 239-261
Wemelsfelder F. et al, 2001, «Assessing the 'whole animal': a free choice
profiling approach, Animal Behaviour, 62, 209-220

 

Orario lezioniV

Nota: Consultare la tabella degli orari pubblicata sull'apposita pagina.

 
Ultimo aggiornamento: 18/06/2018 09:42
Campusnet Unito
Non cliccare qui!