Vai al contenuto pricipale

Ergonomia cognitiva/Psicologia culturale: Esonero a.a. 2019-2020

Pubblicato: Lunedì 28 ottobre 2019 da Maurizio Tirassa

Maurizio Tirassa: Ergonomia cognitiva/Psicologia culturale, a.a. 2019-2020

Istruzioni per l'esonero – si prega di leggere con cura

 

L'esonero si terrà il 10 dicembre 2019 in orario e aula normali di lezione, su un programma ridotto. In caso di sovraffollamento faremo due turni, terminando comunque entro le tre ore disponibili.

All'esonero possono partecipare tutti, indipendentemente e separatamente dalla frequenza alle lezioni.

L'esonero si supera rispondendo sinteticamente ma adeguatamente a due o tre (v. oltre) domande aperte. Poiché sul foglio (due facciate di formato A4) saranno riportate quattro domande, lo spazio disponibile per ciascuna domanda sarà di mezza facciata. Si spera che questo faciliti la selezione dei punti cruciali di ciascuna risposta e la sintesi nel trattarli. La sintesi è dunque necessaria, ma la laconicità o l'evasività non sono appropriate. Una grafia leggibile è ovviamente condizione necessaria per un esito positivo: compiti indecifrabili saranno cestinati. Il tempo disponibile sarà di 40 minuti.

I tempi di correzione dipenderanno dalla numerosità dei compiti da correggere, dalla fatica di decifrazione di cattive scritture, e dalle incertezze generali che affliggono l'esistenza umana su questo pianeta. Gli esiti saranno pubblicati sui siti dei Dipartimenti di Psicologia e di Biologia.

Chi non sostenga l'esonero, venga respinto o non desideri accettare il voto dovrà presentarsi agli appelli "normali" con il programma completo relativo al proprio corso di studi.

 

Programma dell'esonero e modalità di registrazione dell'esito:

 

1. Gli studenti dei corsi di laurea magistrali in Psicologia (per i quali l'insegnamento si chiama Ergonomia cognitiva) dovranno rispondere a tre delle domande presenti sul foglio:

- una domanda obbligatoria dal libro di Donald Norman, "La caffettiera del masochista"

- una domanda obbligatoria dal libro di Maurizio Catino, "Da Chernobyl a Linate";

- una domanda a scelta dal libro di Lewis Mumford, "Il mito della macchina", oppure da quello di Michel Foucault, "Sorvegliare e punire".

Per questi studenti, il voto ottenuto con l'esonero esaurisce il carico assegnato per l'insegnamento. Il voto potrà essere registrato presentandosi di persona, previa iscrizione all'esame, in un qualsiasi appello della sessione invernale (tre date tra gennaio e febbraio).

 

2. Gli studenti del corso di laurea magistrale in Evoluzione del comportamento animale e dell'uomo (per i quali l'insegnamento si chiama Psicologia culturale) dovranno rispondere a due delle domande presenti sul foglio:

- una domanda obbligatoria dal libro di Donald Norman, "La caffettiera del masochista"

- una domanda a scelta dal libro di Maurizio Catino, "Da Chernobyl a Linate", oppure da quello di Lewis Mumford, "Il mito della macchina", oppure ancora da quello di Michel Foucault, "Sorvegliare e punire".

Per questi studenti, il voto ottenuto con l'esonero esaurisce il carico assegnato per questa parte dell'insegnamento ma non quello complessivo; essi dovranno infatti sostenere con la dr. Miletto Petrazzini l'esame relativo alla sua parte dell'insegnamento. Il voto finale sarà una media ragionata dei voti ottenuti nelle due parti d'esame. Il voto finale potrà essere registrato presentandosi di persona, previa iscrizione all'esame, in un qualsiasi mio appello (otto date tra gennaio e settembre).

 

--- fine avviso

 

Relativo ai corsi di:
Ultimo aggiornamento: 28/10/2019 18:11
Non cliccare qui!