Sei in: Home > Corsi di insegnamento > Psicologia del lavoro ed ergonomia: Ergonomia cognitiva
 
 

Psicologia del lavoro ed ergonomia: Ergonomia cognitiva

 

Work psychology and ergonomics: Cognitive ergonomics

 

Anno accademico 2015/2016

Codice attivitą didattica
SVB0031
Docente
Corso di studio
Laurea Magistrale in Evoluzione del Comportamento Animale e dell'Uomo (ECAU)
Laurea Magistrale in Evoluzione del Comportamento Animale e dell'Uomo (ECAU) D.M. 270
Anno
2° anno
Tipologia
Affine o integrativo
Crediti/Valenza
6
SSD attivitą didattica
M-PSI/06 - psicologia del lavoro e delle organizzazioni
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Facoltativa
Tipologia esame
Orale
Prerequisiti
  • Italiano
  • english

Conoscenze di base di psicologia generale e di psicologia del lavoro. Conoscenze di base delle epistemologie e delle metodologie tipiche della psicologia scientifica. Curiositą intellettuale, disponibilitą alla discussione e interesse per i temi trattati.
Mutuato da
 
 

Avvisi

Ergonomia cognitiva: esonero e programma per gli appelli regolari ECAU
 

Obiettivi formativi

  • Italiano
  • english

L'insegnamento si propone di fornire agli studenti le conoscenze fondamentali sulle teorie e i metodi dell'ergonomia in generale e dell'ergonomia cognitiva in particolare, la consapevolezza delle relazioni che l'ergonomia cognitiva ha con le aree scientifiche circostanti, e gli strumenti per muoversi autonomamente e criticamente in questo panorama.

 

Risultati dell'apprendimento attesi

  • Italiano
  • english

Al termine del corso e della fase di studio individuale ci si aspetta che lo studente possieda: (1) familiarità con le principali teorie sulle nozioni di artefatto e di interazione e sulle caratteristiche strutturali della mente umana che permettono la creazione e l'uso di artefatti nell'interazione con il mondo. (2) familiarità con le principali teorie e metodologie per lo studio dell'inserimento di artefatti nella attività umane. (3) capacità di analizzare e discutere specifici esempi empirici e applicativi. (4) capacità di ragionare criticamente su ciascuno di questi temi.

 

Programma

  • Italiano
  • english

La vita e le attività umane sono completamente immerse in un ambiente materiale, cognitivo e sociale artificiale. L'uso di artefatti è interessante per molte ragioni: fa sorgere la domanda su quali siano le strutture cognitive e sociali che vi soggiacciono, pone interrogativi sulle culture materiali della specie umana, richiede e permette un confronto con ciò che accade nelle altre specie. Avvicinandosi allo specifico tempo presente, l'evoluzione dell'ergonomia e dell'ergonomia cognitiva ha accompagnato e accompagna da vicino quella del lavoro manuale e cognitivo e del quotidiano in genere, e si sta ora adattando alla diffusione in tutti gli ambiti della vita umana di tecnologie avanzate. In questo insegnamento saranno dunque presentate e discusse le principali teorie e metodologie disponibili per lo studio delle nozioni di artefatto e di interazione, anche inquadrandole nei paradigmi scientifici appropriati e illustrandone le relazioni con aree scientifiche affini, nonché alcune applicazioni di tali nozioni a specifiche tipologie di caso. Saranno altresì esplorate alcune applicazioni e conseguenze dei temi delineati. Sarà discusso l'uso delle teorie come strumenti critici per osservare e comprendere le dinamiche rilevanti del mondo reale e come fonti di ispirazione per generare in esso prospettive e progettualità proprie. Lo scopo ultimo è di mettere gli studenti in grado di ragionare criticamente sulle nozioni rilevanti, di leggere e analizzare criticamente testi scientifici relativi agli argomenti trattati, e di elaborare progetti di ricerca semplici ma autonomi sui temi trattati.

 

Modalitą di insegnamento

  • Italiano
  • english

L'insegnamento ha una durata di 60 ore. Il metodo di lavoro consisterà sia in lezioni frontali sia in discussioni quanto più aperte e ampie possibile. Nella misura del possibile, si cercherà di avere come ospiti a singole lezioni altri ricercatori o professionisti esperti dei temi trattati. La frequenza non è obbligatoria.

 

Modalitą di verifica dell'apprendimento

  • Italiano
  • english

Esame orale.

 

Testi consigliati e bibliografia

  • Italiano
  • english

1) Francesco Di Nocera (a cura di): Ergonomia cognitiva. Carocci, 2011.
2) Andrea Lupacchini: Ergonomia e design. Carocci, 2008.
3) David Benyon: Progettare l'interazione. Pearson, 2012 [Designing interactive systems. Addison Wesley, 2005].
4) Donald Norman: La caffettiera del masochista. Giunti Barbera, 2014 [The design of everyday things. Basic Books, 2013].
5) Sherry Turkle: Insieme ma soli. Codice, 2012 [Alone together. Basic Books, 2011].
6) Materiali supplementari saranno suggeriti durante il corso.

 

Note

  • Italiano
  • english

Corso mutuato, consultare il link in Avvalenza. Si rimanda al sito del Dipartimento di Psicologia per la pagina dell'insegnamento, la pagina personale del docente, e tutte le informazioni riguardanti date e sedi degli esami di profitto.

Registrazione
  • Aperta
     
    Ultimo aggiornamento: 20/05/2016 11:58
    Campusnet Unito
    Non cliccare qui!