Sei in: Home > Corsi di insegnamento > Ecologia vegetale con Laboratorio
 
 

Ecologia vegetale con Laboratorio

 

Plant ecology

 

Anno accademico 2017/2018

Codice attività didattica
MFN1243
Docenti
Corso di studio
Laurea Triennale in Scienze Naturali D.M. 270
Anno
3° anno
Periodo didattico
Primo semestre
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
8 (6 TAF "B" e 3 TAF "C")
SSD attività didattica
BIO/03 - botanica ambientale e applicata
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Lezioni facoltative e esercitazioni obbligatorie
Tipologia esame
Scritto ed orale
Prerequisiti
  • Italiano
  • english

Elementi di Botanica generale comprensivi della parte sulla fotosintesi.
Botanica sistematica con particolare riferimento alla nomenclatura, al riconoscimento e alle basi di sistematica evoluzionistica. Elementi di statistica.
 
 

Obiettivi formativi

  • Italiano
  • english

Conoscere i principali temi dell'ecologia vegetale con particolare riguardo ai rapporti tra vegetali e i seguenti fattori ambientali: climatici: luce, temperatura, precipitazioni, vento, e alle loro interazioni; edafici: suolo e sua composizione, tessitura, struttura, elementi nutritivi; tipi di suolo e relazione con la roccia madre, flora e fauna del suolo, ciclo del carbonio e ciclo dell'azoto, simbiosi e fissazione; biologici: simbiosi, parassitismo, rapporti tra pianta e pianta, rapporti tra piante e animali; antropici: effetti
delle principali attività umane sulla flora e sulla vegetazione nei diversi ambienti e a quote diverse. Valutazione e mitigazione degli impatti sui vegetali. Riconoscere nelle piante gli adattamenti a ciascun fattore ambientale e alle sue variazioni, nel tempo e nello spazio. In relazione a questo si prenderanno in considerazione alcune tra le classificazioni proposte in base alla funzionalità degli organismi vegetali: allocazione delle risorse, strategie vegetative e riproduttive, strategie r e K, competitività, forme biologiche. Saper individuare le piante che possono fungere da indicatori biologici e conoscere i concetti di biodiversità vegetale.

 

Risultati dell'apprendimento attesi

  • Italiano
  • english

Gli studenti dovranno conoscere le relazioni tra piante e ambiente nell'ambito di un quadro evoluzionistico. Inoltre dovranno conoscere la terminologia propria della botanica ambientale e dell'ecologia vegetale con particolare riguardo alla biodiversità, alla conservazione, allo studio delle relazioni tra singole specie e condizioni ambientali in un quadro di cambiamento climatico e
di uso del suolo.

 

Programma

  • Italiano
  • english

Rapporti tra i vegetali e le condizioni ambientali: luce, temperatura, acqua. Il clima. Tipi di clima. Diagramma di Walter e Lieths. Adattamenti dei vegetali alle condizioni ambientali e alle loro variazioni.
Il suolo: tessitura, struttura, aggregazione. I tipi di suolo. Nutrienti. I fattori topografici. L’erosione del suolo e i vegetali. Apparati radicali. Le interazioni tra organismi vegetali, batterici e fungini. Il concetto di
comunità vegetale. I metodi di studio delle comunità vegetali: fisionomico, strutturale. Il metodo dei punti sulla linea, quadrati e cerchi di Raunkiaer, fitosociologico. Global change. Effetti sulle comunità vegetali e sugli ecosistemi nei vari bioclimi del mondo e in particolare nelle Alpi e nel Mediterraneo.
Fenologia e modelli. Il gradiente altitudinale e le fasce bioclimatiche nelle zone montuose. Metodi di rappresentazione della vegetazione: la cartografia – esempi e applicazioni. Stato delle foreste nel mondo, in Europa in Italia: principali trends. Disturbo e stress: concetti generali. Effetti di stress e disturbo sulle
specie in termini evolutivi e sulle comunità vegetali. Strategie vegetative e riproduttive secondo Grime. Strategie r e K. Strategie secondo Grime (C-S-R). Le successioni: dinamica. Tipi di successione. Il climax, successioni primarie e secondarie. Esempi. L’antropizzazione: concetti e definizioni. Livelli di antropizzazione. Gli studi di vegetazione nella definizione della qualità ambientale. Indici di valutazione. I ripristini ambientali, la restoration ecology. La biodiversità: concetti generali. Terminologia. La biodiversità a livello molecolare e relativa ai geni, alle popolazioni, alle specie, alle comunità e al paesaggio. Rapporti tra ricchezza specifica, equitabilità e antropizzazione.
MODULO II:
Laboratorio

 

Modalità di verifica dell'apprendimento

  • Italiano
  • english

Esame scritto con 10 domande a risposta aperta. Ogni domanda riguarda un diverso argomento affrontato nel corso. Le risposte possono comprendere spiegazioni e grafici o altre rappresentazioni grafiche. Ogni risposta giusta vale 3 punti, ogni risposta sbagliata vale 0 punti. 

 

Testi consigliati e bibliografia

Pignatti S. 1994 – Ecologia vegetale. Utet, Torino
Pignatti S. 1995 - Ecologia del paesaggio. Utet, Torino
Smith TM &Smith RL. 2007. Elementi di ecologia. Pearson, Paravia e
Bruno Mondadori, Milano.

 

Orario lezioniV

Nota: Consultare la tabella degli orari pubblicata sull'apposita pagina.

Registrazione
  • Aperta
     
    Ultimo aggiornamento: 21/06/2017 14:39
    Campusnet Unito
    Non cliccare qui!